La prima guerra mondiale collegamenti

La Prima guerra mondiale: tesina ben fatta

la prima guerra mondiale collegamenti

Il futurismo (collegamento con arte). - Testimonianze dal fronte: Lettera di un soldato dal fronte; Poesie in italiano; Poesia in inglese (traduzione).

come   streaming

Le operazioni navali nella prima guerra mondiale si svilupparono principalmente intorno all'esigenza di garantire la sicurezza delle proprie vie di comunicazione marittima e di bloccare o insidiare quelle del nemico. In particolare le marine militari delle potenze alleate la Royal Navy britannica , la Marine nationale francese , la Voenno-morskoj flot Rossijskoj Imperii russa , la Regia Marina italiana ed, in misura minore, la United States Navy statunitense e la Marina imperiale giapponese adottarono una strategia che puntava a controllare le aree utilizzate dai propri traffici marittimi e a imporre il blocco di quelli avversari. Le operazioni navali delle marine degli Imperi centrali la Kaiserliche Marine tedesca , la k. Se il Mare del Nord fu teatro degli scontri a distanza tra la Hochseeflotte tedesca e la Grand Fleet britannica, nel Mar Mediterraneo le flotte combinate di Italia, Francia e Regno Unito con piccoli contributi da parte di Giappone, Australia e Grecia si confrontarono con la marina austro-ungarica, praticamente asserragliata all'interno dei suoi porti sul Mare Adriatico , oltre ad impegnarsi contro le difese ottomane dello stretto dei Dardanelli. Infine l' Oceano Atlantico fu teatro della prima grande campagna sommergibilistica della storia, con gli U-Boot tedeschi impegnati contro il traffico commerciale diretto verso le isole britanniche e intenti a confrontarsi con le forze congiunte di Regno Unito e dopo il Stati Uniti. Divenuta uno stato unitario solo nel , la Germania si era imposta solo recentemente come potenza mondiale e, soprattutto nei confronti di Regno Unito e Francia, era intervenuta con ritardo nella corsa ad accaparrarsi domini coloniali sparsi per il mondo [1] ; nell'ottica di accrescere l'influenza mondiale e coloniale della nazione, il governo tedesco si era imposto di rivalutare lo sviluppo di una grande flotta da battaglia: la marina del Regno di Prussia e del neonato stato tedesco era una forza ridotta, destinata principalmente alla difesa delle acque costiere nazionali, ma con la nomina del grand'ammiraglio Alfred von Tirpitz alla guida del Ministero della Marina Reichsmarineamt nel lo sviluppo di una "flotta d'alto mare" Hochseeflotte divenne uno dei cardini portanti della politica della Germania [1].

Emergono nuovi paesaggi turistici, nei quali giocano un ruolo importante gli interessi dei governi nazionali e regionali e degli stakeholders locali e internazionali. Questo articolo analizza alcuni specifici temi e risultati che emergono dalla survey. La consapevolezza del patrimonio di guerra tra nazioni diverse e gruppi specifici, e la successiva visita a siti di guerra ed eventi della memoria, sono aspetti chiave in questo progetto. Le sfide di oggi riguardano la gestione del processo di turisticizzazione dei paesaggi di guerra a cui si sta assistendo. Per molti visitatori, i campi di battaglia e i memoriali della Grande Guerra detengono un significato e dei ricordi speciali e alcuni li vedono addirittura come luoghi sacri. In altri termini, alcuni visitatori possono aver sperimentato impressioni molto toccanti a causa della loro particolare connessione con un sito mentre altri possono non aver avuto la stessa esperienza.

Le colonie tedesche vennero occupate dalle potenze dell'intesa entro i primi due anni di guerra, con l'eccezione dell'Africa Orientale, che resistette fino al novembre Il Regno Unito , con la sua potenza navale, aveva il potere e le risorse per intraprendere una conquista delle colonie tedesche in Africa. Inoltre, queste erano praticamente circondate dai possedimenti coloniali delle altre potenze, ovvero Francia , Impero Britannico, Belgio e, successivamente, Portogallo. Il Togoland era scarsamente difeso, e la sua guarnigione era composta principalmente da una forza di polizia locale. La conquista fu effettuata da inglesi e francesi, e richiese una ventina di giorni dal 6 al 25 agosto La completa conquista della colonia del Kamerun richiese invece un paio d'anni.



Tesine Maturita Svolte: argomenti e collegamenti

Janz Oliver. Tra memoria collettiva e lutto privato. Il culto dei caduti nella borghesia italiana durante la prima guerra mondiale.

Il patrimonio della prima guerra mondiale su una mappa turistica i luoghi, e essenziale per definire e gestire lo sviluppo di collegamenti coerenti e stimolanti .
lavastoviglie ariston li 675 duo manuale

.

.

1 thoughts on “La prima guerra mondiale collegamenti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *